Aleppo, ennesimo attentato dell’Isis ad Al Bab: 30 morti, erano civili che cercavano di fuggire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Nonostante la riconquista da parte dell’esercito regolare siriano e di quello russo della città di Aleppo, da tempo in mano all’Isis e ad Al Nusra, gli ultimi colpi di coda dei jihadisti contro la popolazione continuano a farsi sentire. Oggi, l’ennesimo, tragico attentato: 30 cittadini siriani, civili, hanno perso la vista dopo un attacco avvenuto ad Al Bab, una cittadina ad est di Aleppo che si trova ancora nelle mani dei jihadisti e dei ribelli.

al-bab“Almeno 30 civili che cercavano di fuggire da Al-Bab sono stati uccisi ieri in un attacco dell’organizzazione terroristica Isis” ha dichiarato l’esercito turco: è stato lo Stato Maggiore turco, citato dall’agenzia Anadolu, a rendere nota la notizia dell’ennesimo attentato terroristico ai danni della popolazione. Dopo la conquista da parte del Presidente Assad, gli ultimi jihadisti nei dintorni di Aleppo si stanno lanciando in azioni terroristiche dirette contro la popolazione.

Nel frattempo ieri, giorno di Natale, il Presidente Bashar Al Assad ha fatto visita ad un orfanotrofio cristiano vicino alla capitale Damasco. Il Presidente ha sempre dimostrato una sensibilità eccezionale nei confronti delle minoranze religiose, soprattutto i cristiani (che rappresentavano prima della guerra il 10% della popolazione), e che sotto il regime di Al Nusra e dell’Isis avevano subito violente persecuzioni.