Russia: rientra l’allarme bomba nella metropolitana di Mosca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:38

metro-moscaDopo il terrificante incidente che ha visto coinvolto l’aereo militare Tu-154 (tragedia che ha causato la morte di 93 persone) e la secca smentita del Ministro Sokolov sulla possibilità che si trattasse di un attacco terroristico collegato all’esplosione dell’altro aereo russo sul Sinai, l’atmosfera a Mosca è tutt’altro che distesa: nel corso della mattinata, infatti, tre delle stazioni principali della metropolitana di Mosca (Kazansky, Leningradsky e Yaroslavsky)  sono state evacuate in tutta fretta a causa di un’allarme bomba.

L’incidente, dimostratosi alla fine un falso allarme, ha generato non poca preoccupazione nella popolazione russa, oggi per il paese sovietico era una normale giornata lavorativa ed il blocco della metropolitana ha creato forti disagi alla circolazione. Fortunatamente per le 4.000 persone evacuate dalla metro si è trattato soltanto di una brutta giornata, dai controlli effettuati dai militari e dal nucleo degli artificieri infatti è risultato che nelle tre stazioni non era presente nessun ordigno.

Alle 14:40 la sicurezza nazionale ha diramato il falso allarme e le stazioni sono tornate normalmente in funzione, per i pendolari sarà dunque possibile fare ritorno a casa con il treno senza ulteriori disagi o contrattempi. La tensione ed i controlli rimarranno ancora per qualche giorno ai massimi livelli per evitare che ulteriori tragedie sconvolgano la normalità.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!