Centro Italia, il terremoto non dà tregua: scossa 3.5 a Castelsantangelo sul Nera (MC)

sismamcUna nuova scossa di terremoto, di magnitudo 3.5 e nettamente percepita dalla popolazione, si è verificata ieri sera intorno alle 19:56 nelle Marche. L’evento sismico ha visto come epicentro quei territori già duramente colpiti dalla doppia scossa di terremoto dello scorso 26 agosto, la prima di magnitudo 5.5 e la seconda di magnitudo 5.9.

Sempre nella stessa zona, si era registrata un evento di magnitudo 3.2 alle 13:44 e un altro di 2.2 alle 19.41, come riportato dal sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

La terra continua a tremare e non dà alcuna tregua neppure durante le feste natalizie alle popolazioni già particolarmente provate dagli intensi eventi sismici di questi ultimi mesi. In particolare, nelle zone del maceratese, del perugino e del reatino interessate dagli eventi di Agosto e Ottobre, sono numerosissime le repliche, alcune anche di magnitudo superiore a 4.

In precedenza la terra aveva tremato, con una magnitudo 2.9, in provincia dell’Aquila, alle 18.39. L’epicentro è nei pressi del lago di Campotosto, a poca distanza dai comuni di Montereale e Capitignano. Anche in questa zona gli abitanti sono molto preoccupati per lo sciame sismico che sta interessando i loro territori: finora la scossa più forte è stata di magnitudo 4.4, che ha provocato molta paura in queste popolazioni. Anche qui, come nel resto del centro Italia, la speranza è che tutto possa tornare presto alla normalità.