Anticipazioni Uomini e Donne, Trono Classico: Sonia non crede ad Alessandro!

ANTICIPAZIONI1Ieri 27 dicembre è stata registrata una nuova puntata del Trono Classico di Uomini e Donne, famoso talk show condotto dall’amatissima Maria De Filippi su canale 5 da lunedì a venerdì alle 14.45.

Si parte dalla nuova tronista Sonia Lorenzini e la sua esterna con Alessandro, il quale la vede arrivare nel suo ristorante davvero arrabbiata a causa di tutte le dichiarazioni fatte da Lidia Vella sui social negli ultimi giorni.

Dopo molte accuse Alessandro ammette di aver davvero dormito con la sua ex una settimana prima di presentarsi in studio, ma che la loro storia è ormai finita e lui è pronto a voltare pagina, ma Sonia decide di andare via.

In studio viene visto lo sfogo di Alessandro dopo l’sterna, il ragazzo in lacrime dice di essere l’unico adatto a Sonia e di non provare più niente per Lidia.

Sonia confessa che le informazioni su Alessandro le ha avuto da una amica che i due hanno in comune, così il corteggiatore torna a ribadire che la loro storia era troppo instabile e che lui si è reso conto di non amare più Lidia.

Anche Tina e Gianni difendono Alessandro, infatti secondo gli opinionisti Sonia ha assunto un atteggiamento troppo duro con il corteggiatore, la tronista però al momento non si fida.

Per Sonia è arrivato Luca il protagonista del trono Over, dicendo di essere rimasto davvero colpito da lei, Sonia però afferma che si vedrà.

Sonia è uscita con Giovanni, i due vanno sulla neve e lui le confessa di essere pronto ad innamorarsi, subito dopo si abbracciano.

Sonia è uscita anche con Alessandro S., i due fanno un giro in moto per Roma, così Lui le confessa di essere molto timido ma sembra piacere molto a Sonia.

Alla fine si vede l’esterna di Sonia e Mirko, i due chiacchierano mentre assaggiano dei vini, poi Sonia si commuove raccontando di aver passato un brutto periodo a causa di alcuni problemi fisici.

Quando Maria le chiede quale esterna abbia preferito, Sonia risponde dicendo che è stata meglio con Alessandro S.

Sara Fonte