30 Dicembre 2016: si festeggia la Sacra Famiglia

Nel Tempo di Natale dei riti latini, la domenica che intercorre tra Natale e Capodanno si celebra la festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe; in assenza della domenica la si celebra il 30 Dicembre.

Nel rito Ambrosiano la celebrazione ricorre l’ultima domenica di gennaio, nel tempo Dopo l’Epifania.

Oggi dunque si venera la Sacra Famiglia di Nazareth composta da Maria, “la prescelta fra tutte le creature a diventare la corredentrice dell’umanità”; dal giusto Giuseppe che, avvisato dall’angelo della futura maternità voluta da Dio, non ripudiò la sua sposa; e da Gesù, il Divino Bambino.

La celebrazione fu istituita per fornire un esempio all’istituzione della famiglia infatti, nella dottrina cristiana, la Sacra Famiglia rappresenta il modello ideale a cui votarsi.

La Chiesa ci invita dunque a contemplare la Vergine Maria che accudisce amorevolmente Gesù Bambino nella loro casetta di Nazareth, San Giuseppe assorbito dal lavoro nella sua bottega, e i due genitori, insieme, intenti ad allevare il Redentore; figure certamente eccezionali, ma dotate di caratteristiche umane per cui alle prese, come ogni essere umano, con le problematiche di ogni famiglia.

La Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, in origine, nel XVII secolo, veniva celebrata solo a livello locale.

Fu il pontefice Leone XIII, nel 1895, a fissare per la prima volta la data di celebrazione (la terza domenica dopo l’Epifania omnibus potentibus), estendendola a tutta la Chiesa.

Con la riforma liturgica del Concilio Vaticano II la festa è stata definitivamente spostata alla prima domenica dopo il Natale o, se il Natale cade di domenica, al venerdì 30 Dicembre.

MDM