India, crollo in miniera: 60 minatori intrappolati, almeno otto morti

Alle 6:20 di questa mattina è giunta notizia di un terribile crollo avvenuto all’interno di una miniera di carbone privata in India, situata nello Stato indiano di Jharkhand, bloccando all’interno della miniera stessa un numero imprecisato di persone. L’incidente è avvenuto a Lamlmatia, una zona situata nel distretto di Godda. Si stima che le persone intrappolate all’interno siano circa sessanta lavoratori. I feriti a causa del crollo sono almeno 35 persone. Almeno otto minatori sarebbero rimasti uccisi sul colpo dal crollo.

minieraLe operazioni di soccorso non sono semplici, in quanto l’incidente è avvenuto ad una profondità di circa 70 metri. Inoltre secondo le informazioni provenienti dalla polizia, le operazioni di soccorso sono cominciate solamente qualche ora dopo il crollo, a causa della presenza di una densa nebbia e della pressoché totale assenza di energia elettrica. Adesso si tratta di una corsa contro il tempo per cercare di strappare alla morte agli altri minatori intrappolati.

Nel frattempo è stata aperta un’indagine per verificare le cause del crollo improvviso: almeno 35 minatori sono stati portati in ospedale. Purtroppo in India ed in Cina incidenti di questo tipo sono molto frequenti per la mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto nelle miniere dove crolli ed esplosioni sono frequenti.