Napoli, morto un 46enne: si sospetta un altro caso di meningite

Nello stesso giorno in cui è stato confermato che il 18enne morto a Castellammare di Stabia è stato ucciso dalla meningite, un altro caso fa tremare la Campania. Un uomo di 46 anni è deceduto a Napoli, dopo aver avuto la febbre alta. I sanitari sospettano che si tratti di un altro caso di meningite. L’uomo ieri ha avuto la febbre alta, ed oggi, quando il 118 è stato chiamato per prestargli soccorso, è stato trovato cadavere. Sono subito scattate tutte le procedure per controllare se si sia trattato o meno dell’ennesimo caso di meningite in Campania. 

ospedale san paoloIl 46enne nei giorni scorsi aveva avuto una leggera febbre, abbassata grazie all’assunzione dei farmaci. Ieri sera la febbre è tornata altissima e poi il decesso. Questo fa sospettare che si possa trattare di meningite. Ricordiamo che l’altro ieri è morto un 18enne a Napoli, ieri un bimbo di soli 22 mesi al Meyer a Firenze, ed una donna a Genova si trova in rianimazione in condizioni gravi per quella che sembra meningite.

Se fosse confermato che anche il 46enne è deceduto per meningite, si tratterebbe di una vera emergenza che sta toccando tutta Italia, soprattutto la Campania e la Toscana, dove si sono verificate decine di casi nell’anno. Intanto ieri al Cotugno di Napoli un adolescente si è presentato con i sintomi della meningite. Il ragazzo è stato curato ed avrebbe superato positivamente la fase critica.