Massa Carrara, escursionisti trovano corpo senza testa: è giallo sul Monte Sagro

Terribile scoperta per alcuni escursionisti che si trovavano nel comprensorio del Monte Sagro, a Massa Carrara, per fare una passeggiata. In un dirupo di circa mille metri di profondità è stato trovato da loro un cadavere, in avanzato stato di decomposizione. Il ritrovamento è avvenuto nella località Foce Luccia, presso Cava dei Pisani. Le autorità sono state prontamente avvertite e già ieri pomeriggio una squadra del soccorso alpino di Massa ha raggiunto la zona dove il corpo era stato avvistato.

corpo-massa-carraraIl corpo è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale di Massa. Le operazioni di recupero, data la zona dove si trovava il corpo, sono state molto difficili. L’autorità giudiziaria di Massa ha già richiesto degli accertamenti specifici sui resti umani. Le indagini sono eseguite dal dirigente della squadra mobile. Il corpo è senza testa, un braccio e parte del bacino. Lo stato dei resti è tale che per ora non è possibile capire se sia un uomo o una donna e a qualche nazionalità appartenga.

Il dirigente della squadra mobile ha osservato: “Non si tratta di un escursionista perché i resti degli abiti ritrovati non sono compatibili con quelli di una persona che stava camminando per sentieri di montagna. Non si esclude che il corpo possa essere stato dilaniato da animali selvatici; era lì da oltre sei mesi”. Nella zona, inoltre, non risultano dispersi.