Pedaggio autostrade, aumenti dal 1 gennaio 2017: ecco tutti i rincari

Con l’arrivo dell’anno nuovo, bisogna già preparasi ad una bella batosta sui pedaggi autostradali che, con grande rammarico di coloro che fanno uso quotidianamente o quasi delle autostrade italiane, sono nuovamente in aumento.
Il rincaro medio delle tariffe è dello 0,77% con delle punte di molto superiori sulla A4, sulla Torino-Savona, e sulla già molto cara (e per questo snobbata) Bre.be.mi.

pedaggioL’annuncio è ufficiale, in quanto arriva dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. “L’aggiornamento annuale delle tariffe deriva dall’applicazione di quanto contrattualmente previsto dalle Convenzioni Uniche stipulate dal 2007” dichiara il Ministero. Il Ministero stesso ha sostento che sussistono diversi regimi tariffari legati ‘all’inflazione, alla qualità, al recupero della produttività nonché agli investimenti in beni devolvibili effettuati’.

Di seguito tutti i rincari previsti per le autostrade italiane.

Bre.be.mi. +7,88%,

Asti-Cuneo S.p.A. 0,00%; 

ATIVA S.p.A. 0,88%;

Brescia-Padova S.p.A. +1,62%;

Autostrada del Brennero S.p.A. 0,00%; Autovie Venete S.p.A. +0,86%;

Consorzio Autostrade Siciliane 0,00%;

CAV S.p.A. +0,45%;

Centro Padane S.p.A. 0,00%; Autocamionale della Cisa S.p.A. +0,24%; Autostrada dei Fiori S.p.A. 0,00%;

SATAP S.p.A Tronco A21. +0,85%;

Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. +1,50%;

Strada dei Parchi S.p.A. +1,62%;

Tangenziale di Napoli S.p.A. +1,76%; 

RAV S.p.A. +0,90%;

SALT S.p.A. 0,00%;

SAT S.p.A. +0,90%;

Autostrade per l’Italia S.p.A. +0,64%;

Autostrade Meridionali (SAM) S.p.A. 0,00%;

SATAP S.p.A. Tronco A4 +4,60%;

SAV S.p.A. 0,00%;

SITAF S.p.A. 0,00%; 

Torino – Savona S.p.A. +2,46%;

TEEM +1,90% e Pedemontana Lombarda +0,90%