Terrorismo: camion della spazzatura come barriera anti attentato

Capodanno 2016: il mondo occidentale è in allarme per i recenti attacchi terroristici. Da Madrid, passando per Milano, Parigi e le principali città di questa porzione di mondo, assistiamo con spontanea indifferenza alle 010838641-002d91cb-20e2-48d8-bf26-388cb1e15b88contromisure messe in campo dalle nostre Intelligence per assicurarci un sereno ultimo dell’anno.

Dalle barriere anti sfondamento apparse a Milano, colorate grottescamente con bombolette spray per renderle più accettabili, alle autoblindo dell’esercito sparse un pò ovunque per le capitali europee, la nuova società del terzo millennio prende confidenza con le misure autoritarie che, si presuppone, faranno sempre più parte della nostra vita quotidiana. Metal detector ai varchi delle piazze principali, cani poliziotto, uomini in divisa, mitragliatrici in pugno, giubbotti anti proiettile. Questo è quanto le nostre democrazie siano riuscite a metter in campo.

Alcune città del nostro Paese, così caratteristicamente acciambellate attorno alle vecchie mura antiche, paiono addirittura in stato di guerra, con i cordoni di forze dell’ordine disposti ordinatamente a recinzione dell’urbis che dev’essere inviolabile. Un’apoteosi per i fautori dell’ordine e della sicurezza armata.

Fra questi, come un faro, domina la figura ambivalente del futuro presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Proprio per proteggere lui e la sua Trump tower, infatti, gli americani hanno messo a punto un sistema di sicurezza anomalo che, a buon diritto, è stato esportato nel resto dell’occidente e che oggi, stanotte, sarà esibito come misura precauzionale ad ogni possibile attacco dei terroristi: i camion della nettezza urbana.

A novembre, infatti, mentre si consumavano gli ultimi colpi delle elezioni presidenziali, la Trump Tower di New York è stata circondata con una colonna di mezzi per la raccolta della spazzatura al cui interno era stata depositata della sabbia. Un mezzo capace “di resistere a qualsiasi urto”, avevano spiegato orgogliosamente le forze dell’ordine.

Adesso, quell’idea piace a molti leader nostrani e non solo, a tal punto che stanotte, in molte città europee, i camion della spazzatura saranno l’ultimo baluardo posto dalla nostra civiltà nei confronti della barbarie. Un’idea che ha qualcosa di sensazionale: quando la grande paura sarà passata saranno già sul posto per raccogliere i rifiuti di tutti coloro che avranno salutato il nuovo anno in strada. Lontani, in definitiva, dalla paura con la quale stiamo imparando a coltivare i sogni proibiti della nostra società.

G.c.