Milano, spari al McDonald’s: terrore, ma era solo il compattatore dei rifiuti

GALLERIA, MC DONALD'S PRESO D'ASSALTO PER "PRANZO DEMOCRATICO" - FOTO 1Il rumore sembrava proprio quello di una sparatoria: è scoppiato il panico a Milano al McDonald’s di Piazza Duomo, dove i passanti credevano di trovarsi nel bel mezzo di un attentato terroristico.

Il tutto è accaduto intorno alle 14 di oggi, con i clienti della nota catena statunitense spaventati a morte da quei rumori che somigliavano tantissimo a degli spari. Considerando il clima di tensione che sta imperversando in questi giorni in tutta Europa, la preoccupazione delle persone era certamente legittima. I ‘colpi’ hanno scatenato un fuggi fuggi generale, finchè non si è capito il vero motivo di quei rumori, ovvero il malfunzionamento del compattatore dei rifiuti: un guasto che ha fatto scatenare il panico non soltanto tra i clienti del McDonald’s, ma in tutta Piazza Duomo.

Sul posto sono subito intervenute con diversi mezzi le forze dell’ordine che sorvegliano piazza Duomo, il punto più sensibile della città: i controlli sono aumentati a dismisura dopo quanto accaduto a Berlino e ad Istanbul, dove le stragi terroristiche delle ultime settimane hanno seminato decine di morti e tantissimi feriti.

Una donna è stata colta da malore ed è stata subito soccorsa: le sue condizioni non sembrano destare preoccupazioni.

La zona è stata transennata, ma una volta accertata la situazione l’allarme è rientrato.