Choc ad Ancona, ragazzo di 23 anni trovato impiccato nei giardini pubblici

Un vero e proprio choc quello provato da coloro che questa mattina, passeggiando per i giardini di via Tiziano ad Ancona, hanno trovato il corpo di un giovane, un ragazzo di 23 anni, impiccato ad un albero. Subito coloro che hanno trovato il corpo del povero ragazzo hanno avvertito il 118: i soccorsi sono arrivati prontamente, con le ambulanze inviate dalla centrale operativa, ma hanno subito constatato che per il giovane non c’era più nulla da fare. 

giovane-bengalese-anconaAlcuni passanti hanno notato il corpo questa mattina, poco dopo le sette. Sul luogo di quello che si ritiene una scena di suicidio ci sono i poliziotti per le indagini di rito ed i vigili del fuoco, che devono occuparsi di rimuovere la salma. Il 23enne è un bengalese, che vive in Italia con la sua famiglia a Piano San Lazzaro. Il ragazzo aveva regolare permesso di soggiorno, e lavorava qui in Italia. 

Adesso la polizia, che propende per l’ipotesi del suicidio, sta cercando di comprendere cosa possa essere avvenuto nella mente del giovane bengalese. Interrogatori, così, per gli amici ed i familiari del 23enne, che non ha lasciato alcun biglietto prima del tragico gesto. Secondo le indagini il ragazzo avrebbe comprato la corda con la quale si è tolto la vita diversi giorni fa: possibile quindi che si sia trattato di un gesto premeditato.