Francia: neonato muore per attacco di cuore per colpa di un medicinale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:56

uvesterolUn bambino con soli 10 giorni di vita è morto per soffocamento dopo che gli è stata somministrata una dose di Uvesterol D, utilizzato per i bambini che presentano deficienze di vitamina D. In seguito alla somministrazione del medicinale, il piccolo ha subito manifestato dei problemi respiratori e due ore dopo è morto per un arresto cardiaco.

Questa terribile vicenda si è verificata in Francia, subito dopo l’accaduto un portavoce del sistema sanitario francese ha dichiarato che la causa della morte è stata una somministrazione eccessiva di medicinale ed ha aggiunto: “Voglio rassicurare gli altri genitori che hanno somministrato in forme differenti vitamina D ai loro figli, non sono in pericolo“.

Causa della morte del bambino sarebbe stato il metodo di somministrazione (l’Uvesterol D viene somministrato con una pipetta)  e non il farmaco, come confermato anche dal Ministro della Salute francese Marisol Tourren. Ciò nonostante il prodotto è stato ritirato dal mercato come misura precauzionale ed in questi giorni verranno effettuate ulteriori analisi sulla composizione del medicinale.

D’altronde non è la prima volta che il sistema sanitario francese interviene per correggere il prodotto della ‘Crinex‘, nel 2006 vennero imposti dei correttivi affinché l’Uvesterol fosse maggiormente sicuro, nel 2013 invece la ditta venne obbligata a stringere la pipetta onde evitare che il paziente assumesse una dose eccessiva.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!