Usa, Charles Manson trasportato d’urgenza in ospedale

charlesmansonBasta solo pronunciare il suo nome per evocare incubi al popolo americano. Stiamo parlando di Charles Manson, il mandante della strage di Bel Air dell’agosto del 1969, in California, in cui furono massacrati in una villa vicino a Los Angeles l’attrice Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, incinta all’ottavo mese, e altre quattro persone.

Il sanguinario, capo della setta satanica, sarebbe stato trasportato d’urgenza dal carcere dove è detenuto da 45 anni all’ospedale. Lo sostiene il Los Angeles Times, che ha riportato la notizia sul proprio sito. Tuttavia, l’organo di informazione californiano non precisa quale sia la malattia che ha colpito Manson: le autorità carcerarie della California hanno voluto tenere segreto il tutto per motivi di privacy. Nessuna fuoriuscita di notizie nemmeno sul nome dell’ospedale dove Manson sarebbe attualmente ricoverato.

Charles Manson è in carcere da 45 anni, ovvero dal giorno della condanna come mandante dell’omicidio di Sharon Tate e di altre quattro persone nella villa di Bel Air. Gravemente malato da diverso tempo, oggi Manson ha 82 anni e per ben 12 volte gli è stata negata la libertà vigilata. Le sue condizioni di salute sono evidentemente peggiorate, e per Manson si è reso necessario il trasporto dal carcere di Central Valley ad un ospedale.