Genova, omicidio all’alba in Corso Buenos Aires: 25enne ucciso a coltellate dal datore di lavoro

Un uomo ivoriano è stato ucciso questa mattina all’alba a Genova, in corso Buenos Aires. L’uomo, che aveva 25 anni, è stato accoltellato dal titolare del panificio ‘Il Granaio’ nel quale lavorava. Il colpevole è un 34enne di origini albanesi. Secondo le prime informazioni, i due avrebbero iniziato a lavorare per motivi di lavoro. Ad un certo punto, però, la discussione sarebbe degenerata, ed l’assassino ha impegnato un coltello col quale ha colpito il 25enne con diverse coltellate al torace.

genovaL’omicidio sarebbe avvenuto attorno alle 5 di mattina. Lo stesso omicida, poi, ha chiamato la polizia. Sul luogo del delitto è prontamente arrivata una ambulanza per il soccorso, ma gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare che per il 25enne ivoriano non c’era nulla da fare: ormai era morto, ucciso dai fendenti che lo avevano colpito allo stomaco.

L’albanese è stato invece condotto dai poliziotti in questura. Dopo un lungo interrogatorio è stato disposto l’arresto per il 34enne albanese. I poliziotti della scientifica si trovano adesso nella panetteria allo scopo di ricostruire la dinamica di questo omicidio che ha sconvolto la tranquillità del centro di Genova. Il panificio è stato posto sotto sequestro. Il caso è affidato alla squadra mobile.