Imprenditore trovato morto con ferite su tutto il corpo a Bologna, si tratta di omicidio

Lo hanno trovato disteso a terra, con addosso solamente la biancheria intima, senza vita. Sulle mani e sul corpo aveva delle ferite da taglio, qualificate come ferite da difesa, e sulla nuca una grande ferita. E’ stato assassinato, e non ci sarebbe alcun dubbio per gli inquirenti. Lanfranco Chiarini, un imprenditore bolognese di 76 anni trovato senza vita ieri mattina nella sua villa a Palesio di castello San Pietro.

chiariniOggi è atteso il primo esame medico legale, che dovrà stabilire che tipo di arma o oggetto ha provocato quelle ferite sul corpo dell’imprenditore 76enne. Secondo una prima analisi, la ferita alla testa sarebbe stata provocata da un oggetto contundente, o dalla caduta dopo una colluttazione. I tagli sono invece ferite da difesa. Il corpo dell’imprenditore è stato trovato verso le 10 di mattina dal genero, che si è recato a cercare Chiarini il quale da qualche ora non dava notizia di sé.

Una volta giunto nella villa ha trovato il corpo del 76enne, e non solo, anche un piccolo incendio che qualcuno aveva appiccato al materasso da letto della camera dell’imprenditore ucciso. Nella villa sono intervenuti i Risultati per i rilievi. Ad un primo esame mancano all’appello il telefono della vittima, l’auto e le chiavi.
Intanto un vicino di casa ha dichiarato ai giornalisti: ‘Ricordo che aveva il terrore dei ladri, ma al tempo stesso era un amante della natura e degli animali’.