Neve e gelo sull’Italia: “Ondata di freddo più forte degli ultimi 20 anni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:54

neve-autostrade-5-gennaio-2017-2Un’ondata di neve e gelo tra le più forti degli ultimi 20 anni coinvolgerà l’Italia tra il 5 e il 6 Gennaio. Oltre a far piombare nel gelo la Penisola porterà rovesci di neve che guadagneranno rapidamente anche le quote pianeggianti nelle prossime ore, interessando anche le spiagge adriatiche, il  tutto accompagnato da forti venti di bora e grecale e da  un calo delle temperature.  Le regioni più coinvolte saranno Abruzzo, Marche, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, specie tirrenica e ionica; più ai margini Romagna e Campania costiera. Qualche fiocco di neve possibile anche sulla dorsale laziale e umbra. Entro la befana sarà neve anche sulle coste della Sicilia, specie tirrenica”.

E’ con questo scenario per nulla tranquillizzante, che si apre il bollettino meteo diramato dagli esperti di 3bmeteo.com. Un peggioramento delle condizioni meteorologiche sostanziale, dunque, che promette di far piombare il Paese in un freddo inverno dalle caratteristiche siberiane. Avellino, Benevento, Pescara ed Ancona sono già ricoperte dalle prime nevicate. Nevica anche nella splendida Matera, dove la neve posatasi sui sassi ha regalato ai tanti turisti presenti uno spettacolo in più da immortalare prima di far rientro a casa.
Continua così il bollettino dei meteorologi: “Gli accumuli maggiori sono attesi a ridosso della dorsale adriatica, specie tra Abruzzo, Molise, ma anche su Puglia interna, Basilicata, alta Calabria ionica, Sila, poi Etna, Nebrodi, Peloritani. Si stimano anche oltre 10 cm sulle coste dall’Abruzzo in giù, punte di oltre 20/30cm sui settori subappenninici a partire da quote collinari e fino a un metro di neve in montagna. Anche sui rilievi etnei, Madonie, Nebrodi e Sila sono previsti oltre 40/50cm a partire dalle quote medio-basse“.

Nevicate attese anche su Chieti, Teramo, Macerata, L’Aquila, Foggia, Bari, Lecce, Crotone, Cosenza, Lamezia Terme, Reggio Calabria, Palermo, Catania, Trapani, Messina, Napoli.

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!