Helly Luv, la popstar curda che l’ISIS vuole morta

hellyluvIn questi giorni sono aumentate le misure di sicurezza in tutta Europa per far fronte alla minaccia terrorismo. Dopo gli attacchi messi a segno dai jihadisti a Berlino e Istanbul, che hanno provocato decine di morti e tantissimi feriti, l’allerta è salita vertiginosamente un pò in tutti i paesi europei.

Tra gli obiettivi principali dei terroristi c’è proprio la Turchia, e tra i possibili bersagli ci sarebbe anche una popstar.

Stiamo parlando di Helly Luv, cantante curda di origine iraniana, che in patria è conosciuta come la “Beyoncè turca”.

Il suo stile di vita è molto inviso allo Stato Islamico, che la ritiene un “insulto alle donne”: sono molti gli attacchi ricevuti da Helly Luv sui social network, in particolare da parte di affiliati alle milizie di Al-Baghdadi.

A far infuriare l’Isis sarebbe stato principalmente il videoclip di uno dei brani di Helly Luv, ‘Revolution‘, nel quale la cantante combatte i terroristi con dècolletè dorate e tuta mimetica.

E non è finita: Helly Luv è anche protagonista del film “Peshmerga”, presentato all’ultima edizione del festival di Cannes. Anche per questo motivo i terroristi islamici la detestano, e sui social network proliferano le minacce di morte nei suoi confronti. Ma lei non appare intimorita: “Continuerò la mia missione – ha detto Helly Luv – E lo farò tramite la musica”.