Maltempo, le vittime per il freddo salgono a sei

maltempoSono salite a sei le vittime per il maltempo che ha funestato l’Italia centro-meridionale nelle ultime 48 ore, con forti nevicate, freddo e gelo che hanno caratterizzato il clima di mezzo Paese.

Nella giornata dell’Epifania si erano registrate le morti di due senzatetto, uno ad Avellino e un altro a Messina, e quella di una donna di 49 anni di Altamura, in provincia di Bari, deceduta per le conseguenze di una caduta provocata da una lastra di ghiaccio.

Un altro clochard è morto a Latina, fuori dalla Chiesa dell’Immacolata, mentre un uomo di 48 anni, di origini polacche, senza fissa dimora, è morto assiderato a Firenze, nei giardini del lungarno Santarosa.

Infine, un quinto senzatetto ha perso la vita a Milano. Il decesso risale al 5 gennaio, ma è stato comunicato soltanto ora.  Il corpo senza vita dell’uomo, un polacco di 66 anni, è stato ritrovato in un palazzo abbandonato in via Antegnati, nella zona sud del capoluogo.

Intanto il maltempo non sembra arrestarsi al Sud. La Basilicata deve fare i conti con intense nevicate, vento e gelo. Per questo resteranno chiuse lunedì 9 gennaio a Potenza, Matera e diversi altri Comuni lucani. A Matera inoltre il sindaco ha invitato i cittadini “a non uscire se non in caso di necessità e con auto dotate di catene”.