Nuova truffa telefonica, tutto comincia con uno squillo dall’estero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20

squillo-dallesteroDi questi tempi non è insolito per gli italiani ricevere chiamate da un prefisso estero, molti ragazzi, infatti, sono stati costretti ad emigrare all’estero ed i genitori sono ormai abituati a leggere prefissi di altre nazioni, ma fate attenzione perché potreste essere vittime di una truffa.

L’ultima trovata per rubare il vostro credito telefonico comincia con uno squillo da un prefisso estero, quando provate a richiamare quel numero tutta la somma presente nel vostro smartphone viene scalata immediatamente. A lanciare l’allarme sulla truffa telefonica è ‘L’Agente Lisa‘ utile applicazione social della polizia di stato che ha la funzione di smascherare le truffe informatiche e mettere in guardia gli utenti sulle possibili conseguenze della navigazione web o dell’utilizzo degli smartphone.

Il post Facebook si apre con un invito all’attenzione:”Urgente, urgente” seguito dalla descrizione delle modalità di questo inganno: “Si riceve una chiamata, solo uno squillo, da un prefisso straniero e quando l’utente richiama il numero gli vengono sottratti” parecchi “soldi dal credito”. Il servizio della polizia di stato è teso a far trovare confidenza con le nuove tecnologie agli utenti inesperti, ed infatti viene precisato come non bisogna aver paura di navigare, ma al contrario bisogna prendere dimestichezza con il mezzo in modo tale da poter distinguere tra una notizia vera ed una falsa, infatti, il messaggio si conclude con un avviso: “Il mio consiglio, quando vi arrivano questi messaggi è di aspettare, cercare qualche informazione su un motore di ricerca per saperne di più”.