Usa, killer attentato in Florida è americano con disturbi mentali

210543954-236e4394-f811-4ce7-b954-49489d8fe596Il giorno dopo il terribile attentato all’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, si cercano di ricostruire i momenti precedenti all’assalto armato e di focalizzare i moventi che hanno spinto l’attentatore ad agire.

Esteban Santiag è un giovane di 26 anni, nato nel New Jersey, ex militare in forze all’esercito americano con le quali ha partecipato ad alcune spedizioni in Iraq. Possedeva un’arma regolarmente registrata. Era, in tutto e per tutto, un cittadino degli Stati Uniti d’America in volo da Anchorage, in Alaska. Stando a quanto riferito da alcuni testimoni Santiag, nel compiere il suo gesto criminale, “non ha detto una sola parola”.

Al momento dell’arresto, inoltre, il giovane si trovava seduto su di una sedia dell’aeroporto, li dove si era accomodato dopo aver esaurito il caricatore della sua pistola con la quale ha ucciso 5 persone innocenti. Ma c’è un precedente, che potrebbe forse spiegare la follia di questo gesto: prima di scendere dall’aereo Santiag ha avuto un’accesa discussione con alcuni passeggeri. Il litigio, dunque, potrebbe essere alla base della sparatoria. Una volta sceso dal velivolo, infatti, l’attentatore ha pazientemente atteso il suo bagaglio nel quale custodiva l’arma, dopodiché l’ha estratta, caricata, ed ha iniziato a fare fuoco sulla folla, “sparando anche alla gente che era già a terra”.

Nei suoi trascorsi, pesa il sospetto di un’infermità mentale: nel 2016 Santiag sarebbe andato nell’ufficio dell’Fbi di Anchorage, sostenendo di essere costretto a combattere per l’Isis a causa di alcuni “tentativi di controllo mentale da parte del governo americano” che lo avrebbe costretto a “guardare video del Califfato”.

“Sto seguendo da vicino la terribile situazione in Florida- ha twittato il presidente eletto, Donald Trump-. Ho appena parlato con il governatore Scott. State al sicuro.” Intanto l’aeroporto è stato chiuso e tutti i servizi internazionali sono stati sospesi.

Giuseppe Caretta