India, infila un mattarello di 40 cm nell’intestino della moglie: “Poteva morire”

donnaindiaUna donna è quasi morta dopo che il marito le ha ‘incastrato’ un mattarello lungo 40 centimetri dentro il suo intestino. Il motivo fa rabbrividire: il compagno della donna avrebbe compiuto tale gesto come punizione nei confronti della moglie per la sola colpa di non essere fertile.

La 38enne è stata ricoverata in ospedale a Haldwani, nel nord dell’India, il giorno di Natale: la donna lamentava forti dolori addominali e gonfiore.
Una volta giunta nel plesso ospedaliero, la donna ha raccontato ai medici che il marito l’aveva torturata tre giorni prima a causa della sua infertilità. Non contento, l’uomo ha anche minacciato di ucciderla se avesse raccontato a qualcuno l’accaduto.

Inizialmente, i medici dell’ospedale indiano hanno scandagliato il corpo della donna ai raggi X, non trovando nulla.

Ma successivamente, una squadra di cinque medici ha operato la donna e ha scoperto il mattarello dentro i suoi intestini. Il marito e la moglie, sia dal Nepal, erano venuti in ospedale insieme.

Il dottor Kedar Singh Shahi, chirurgo generale che lavora presso l’ospedale, ha detto: ‘La cosa ci ha scioccati. Non ci aspettavamo nulla di simile. Siamo riusciti a vedere solo un’ombra nella radiografia, dei materiali di legno difficili da identificare. Il danno interno è stato molto grave, la donna poteva morire”.