Egitto, auto contro checkpoint della polizia ad al-Arish: 9 morti, 10 feriti

Violenza in Egitto: almeno cinque poliziotti hanno perso la vita, e 10 persone sono rimaste ferite nel corso di un attacco avvenuto oggi ad al-Arish, una città egiziana che si trova a Nord del Sinai. Un camion della spazzatura pieno di esplosivo, secondo i media locali, e guidato da un kamikaze ha colpito un check point che si trovava di fronte ad un edificio della polizia. Diverse fonti giornalistiche del luogo hanno confermato l’attacco terroristico, in primis il Jerusalem Post Online, che ha riportato notizie delle fonti mediche e di sicurezza.

I feriti, secondo le prime informazioni, sarebbero 7 poliziotti e 3 civili e sono stati portati in ospedale. A condurre l’attacco un kamikaze, che avrebbe utilizzato un camion della spazzatura imbottito di esplosivo. L’esplosione è stata fortissima: tre piani di un palazzo poco distante dalla zona dell’esplosione sono rimasti distrutti dalla deflagrazione.

L’attacco kamikaze per ora non è ancora stato rivendicato da alcun gruppo terroristico, anche se comunque la zona del Sinai da anni, dopo la caduta del presidente Morsi, è nelle mani di gruppi estremisti islamici. Un mese fa gli stessi gruppi estremisti avevano colpito una chiesa copta: fra i bersagli preferiti degli estremisti islamici, le minoranze cristiane che abitano nella zona ed anche la polizia.