Thailandia, le devastanti inondazioni fanno 12 morti, 740mila persone colpite

La Thailandia è stata colpita da delle violente inondazioni che hanno causato almeno 12 morti ed un disperso. Ma sono ben 740mila le persone che sono state direttamente o meno colpite dalle violente inondazioni che stanno colpendo la zona meridionale della Thailandia. A rendere noti i dati, il dipartimento della Prevenzione dei disastri del Ministero del’Interno della Thailandia, che è stato citato dai media del luogo.

alluvione-thailandiaThe Nation ha riportato che otto provincia sono state particolarmente colpite dalle devastanti inondazioni. 250mila le case che sono state rovinate o addirittura distrutte, e 1400 le scuole che sono state colpite. Le forti piogge hanno causato degli allagamenti che hanno raggiunto le zone centrali del Paese e le acque hanno quasi raggiunto i tetti delle case, isolando intere zone e quartieri.

La Malesia se la cava meglio della Thailandia: qui le piogge sono in diminuzione e di conseguenza l’allarme va scemando man mano. Il centro meteorologico della Thailandia ha invece sostenuto che le piogge continueranno per ancora due giorni, quindi i danni non sono terminati. Le province tailandesi più colpite dalle violenti piogge di questi ultimi giorni sono state le seguenti: Phetchaburi, Prachuap Khiri Khan, Chumphon, Surat Thani, Nakhon Si Thammarat, Phatthalung, Ranong e Phang Nga.