Australia: pescatore si difende da uno squalo e riesce a scappare

kerry-daniel_bull_shark_attack_2017_new_south_wales_video_great_barrier_reefIl coraggioso Karry Daniel, pescatore subacqueo australiano, stava pescando a largo della costa del Queensland (Australia) a cinquanta metri di profondità, ad un tratto si è accorto della presenza di uno squalo, guardingo ma non preoccupato (solitamente gli squali non attaccano gli esseri umani), lo ha puntato con il suo fucile ed ha atteso per qualche istante.

Lo squalo ha puntato l’uomo e si è preparato all’attacco, Daniels si è accorto del pericolo, ha atteso che l’animale facesse la sua mossa e quando era a poco più di sei metri da lui ha fatto partire l’arpione che si è conficcato nel palato del temibile cacciatore. Lo squalo, nonostante fosse ferito e perdesse sangue, non ha desistito dall’attacco ed ha cominciato a tirare il pescatore nel tentativo di addentarlo, Daniels conscio del pericolo gli ha lasciato il fucile ed è scappato il più in fretta possibile.

Intervistato dai quotidiani locali, il pescatore ha spiegato che non è la prima volta che uno squalo gli passa vicino, solitamente stanno puntando la stessa preda che cercava di pescare, così  ha pensato di lasciarlo agire e di continuare la pesca dopo che lo squalo si fosse cibato, ma questa volta la preda era lui.