India, troppi selfie: sei ragazzi finiscono in ospedale per disturbo psichiatrico

Che la moda dei selfie possa fare male, questo appare appurato. Più che di una moda in alcuni casi si tratta di una vera e propria ossessione che perseguita tantissimi giovani, i quali arrivano a scattarsi decine di selfie al giorno. Giungono notizie anche di selfie scattati con esiti tragici: ragazzi precipitati da dirupi o da ponti mentre cercavano di fare gli autoscatti più spettacolari.

indiaDall’India arriva una notizia quanto mai singolare: sei giovani ragazzi indiani sono finiti sotto osservazione in ospedale, e sono ritenuti portatori di gravi disturbi psichiatrici, chiamati con un neologismo ‘selficidio’. Si tratta del disturbo di scattarsi foto con lo smartphone in maniera del tutto spasmodica, che può diventare una vera e propria malattia.

I sei giovani adesso si trovano alla struttura ospedaliera indiana Aiims e al Sir Ganga Ram Hospital. Secondo il dottore Nand Kumar i sei giovani “sentivano il bisogno impellente di mettersi in posa davanti allo smartphone e avevano sviluppato una patologia conosciuta come “disordine dismorfico del corpo” che li ha portati ad un disordine compulsivo ossessivo”. La patologia in questione creerebbe depressione, disorientamento, e almeno il 60% delle donne ne soffrirebbe senza neppure rendersene conto, secondo l’APA, Associazione Psicologica Americana.