McDonald’s e Vaticano insieme contro la povertà: “Pasti gratuiti ai senzatetto”

Vaticano e McDonald’s insieme contro la povertà. E’ questa l’anomala accoppiata che si farà carico di regalare più di TOPSHOT-ITALY-VATICAN-MCDONALD-FOOD1000 pasti caldi ai senza tetto della Capitale.

Con un accordo che sa di fragile tregua, lo Stato Pontificio ed il colosso dei fast food hanno deciso di accettare la proposta avanzata dall’associazione Medicina Solidale, una Onlus che si occupa di assistenza ai senza fissa dimora ed alle fasce di popolazione più indigente. Una distribuzione di cibo caldo e bevande, dunque, che verrà attuata ogni lunedì attorno all’ora di pranzo nelle zone limitrofe a Piazza San Pietro, da sempre ritrovo di clochard.

Lucia Ercoli, direttore responsabile dell’associazione, ha commentato così la notizia dell’accordo: “Sono molto contenta di questo progetto con McDonald’s- in tal modo sarà possibile fornire a molti uomini e donne che vivono in strada il giusto apporto di proteine e vitamine necessarie” per sopravvivere in questo difficile periodo dell’anno.

Anche in ragione delle temperature proibitive che hanno tenuto sotto scacco la Penisola, il progetto è stato immediatamente accolto con parere positivo anche da Papa Francesco, il quale si è lungamente raccomandato con i volontari affinché raggiungano quanta più gente possibile.

L’apertura di una sede del McDonald’s in territorio vaticano era stata oggetto, sin dal lancio dell’idea, ad una serie di critiche piuttosto serrate anche da parte del clero, che aveva visto in questo evento uno sdoganamento della filosofia del “business selvaggio” anche all’interno dei territori della Santa Sede.

G.c.