Ragazza sfregiata, l’ex: ‘Ho un alibi, ero con un’altra donna quella sera’

Gessica Notaro, la 28enne di Rimini rimasta sfregiata con l’acido, è sicurissima: sarebbe stato il suo ex ragazzo a gettarle l’acido in volto l’altro giorno, dopo che lei aveva interrotto la loro turbolenta relazione. Ma lui continua a negare imperterrito di aver commesso il crimine: sostiene di non essere coinvolto. L’uomo si chiama Jorge Edson Tavares, e si trova sotto fermo di polizia giudiziaria, attendendo la convalida di arresto per l’aggressione. Il 29enne, originario di Capo Verde, continua però a negare ogni responsabilità.

Sostiene che la sera del delitto di trovava a Cattolica con un’altra donna. Donna che ha confermato, sentita dagli inquirenti, l’alibi dell’uomo. Ma ci sarebbero troppi particolari che non quadrano, soprattutto negli orari nei quali i due sostengono di essere stati assieme. Per questo gli inquirenti non credono alla versione che l’uomo ha dato, sostenendo di essere altrove la sera in cui Gessica è stata colta dal suo aggressore e sfregiata con l’acido in pieno volto.

Gessica, dopo essere stata aggredita, aveva subito indicato il responsabile alla polizia: era il suo ex ragazzo, che in passato si era reso anche colpevole di maltrattamenti e che lei aveva denunciato qualche mese fa. In seguito a quella denuncia, lui non poteva avvicinarsi a lei per più di 50 metri. Ma ciò nonostante avrebbe commesso il delitto. Ora è accusato di lesioni aggravate.