Gelo in Europa, disagi di ogni tipo e sessanta morti

geloSe in Italia l’ondata di gelo che ha travolta il Bel Paese sembra quasi un ricordo lontano, il resto dell’Europa rimane in balia del ghiaccio: con temperature polari che hanno causato decine di vittime, disagi nel traffico (aereo, ferroviario e stradale) e interruzioni dei sistemi di comunicazione (con blocchi della corrente elettrica in determinati casi).

In una settimana, si contano circa 60 morti in tutta Europa: una cifra decisamente importante, con picchi in Albania (con otto decessi, tra cui una donna morta davanti all’ingesso della propria casa). Tragedia anche in Francia, dove una donna è rimasta schiacciata da un albero caduto a Saint-Jeannet: il paese transalpino da giovedì scorso sta facendo fronte ad una “tempesta invernale estremamente violenta” che ha portato 330mila abitazioni circa a rimanere senza elettricità (con tutti i disagi del caso, senza luce né riscaldamento).

In Germania la stessa tempesta (ribattezzata Egon) ha causato ingenti in diverse aree del paese, oltre alle difficoltà legate alla cancellazione di parecchi voli.

Disagi anche nel resto d’Europa, dalla Gran Bretagna (colpita da tempeste di neve) alla Svizzera (con Basilea come regione più colpita).