Delitto di Garlasco, ecco tutti i dubbi sulla posizione di Andrea Sempio

I giornalisti di Quarto Grado, intervistando il genetista Francesco De Stefano che ha analizzato il dna trovato sulle dita di Chiara Poggi il 13 agosto del 2007, hanno richiesto chiarimenti sul coinvolgimento di Andrea Sempio, amico del fratello di Chiara, Marco, e assiduo frequentatore della casa Poggi. Secondo le prime informazioni, il dna di Sempio era veramente scarso, motivo per cui gli esami non si potranno ripetere.

sempioLa difesa di Andrea Stasi ha messo anche in dubbio l’entità dei rapporti fra Sempio e Chiara. Infatti, le telefonate fatte da Sempio a casa Poggi sono numerose nei giorni precedenti il delitto, nonostante Sempio sapesse che il fratello di Chiara, unico motivo per cui avrebbe potuto chiamare a casa, era in vacanza. A che pro quindi chiamare Chiara?

Per quanto concerne l’alibi, Sempio ha presentato un anno dopo l’omicidio lo scontrino di un parcheggio a pagamento del comune di Vigevano, nel quale ha sostenuto di essersi recato la mattina dell’omicidio. Lo scontrino è stato presentato senza che fosse richiesto, perfettamente conservato un anno dopo. Cominciano nella mente di alcune persone a farsi strada dubbi sulla colpevolezza di Stasi. Forse quello di Garlasco sarà un mistero senza fine.