Donna uccisa in casa a Milano, il marito confessa: l’ha ammazzata lui

Non è durato molto il teatrino di Luigi Messina, il 53enne ex guardia giurata e al momento senza lavoro, marito di Rossana Belvisi, 50 anni, trovata ieri senza vita in zona Giambellino a Milano, nella sua casa. La donna era a terra, ferita mortalmente da un taglio netto alla gola. Il marito aveva segnalato di aver trovato il corpo senza vita della moglie dopo essere tornato a casa ‘da una passeggiata’. La chiamata al 118 è arrivata attorno alle 15 del pomeriggio.

milanoGli uomini della questura l’hanno ascoltato, la sua versione non convinceva. Ed infatti alla fine, alle 4 di questa mattina, dopo un lungo interrogatorio, Luigi Messina ha confessato. Ha ucciso lui la moglie, Rossana Belvisi, tagliandole la gola, forse dopo l’ennesimo litigio di coppia. Erano troppe le contraddizioni nel suo interrogatorio, alla fine Messina non ha retto ed ha confessato tutta la verità.

Il suo racconto non aveva affatto convinto i carabinieri. Infatti secondo i vicini di casa le liti con la moglie erano molto frequenti e la coppia non andava molto d’accordo, lui era una persona litigiosa, lei descritta come una donna silenziosa e cupa. La coppia ha anche una figlia di 25 anni che adesso è all’estero, e che avrebbe dovuto sposarsi il 2 febbraio.