India, sarto confessa: “Ho violentato 500 bambine fra gli 8 e 10 anni”. Arrestato

La polizia di New Delhi ha arrestato un uomo, un sarto, che avrebbe confessato di aver abusato in 12 anni di almeno 500 bambine in vari stati dell’India, nonché nella capitale. A riferire la notizia, l’agenzia di stampa locale Ani. Secondo le prime informazioni e secondo quando rivelato al commissario di polizia che si occupa della vicenda, Onvir Bishnoi, l’uomo si chiama Sunil R., ha 38 anni, sposato, nonché padre di tre figli.

indiaUn’inchiesta aperta dalla polizia di New Delhi ha rilevato che, in sei casi recenti di stupro su bambine, l’uomo era coinvolto. L’uomo inoltre era rimasto per sei mesi in carcere nel 2006, dopo aver violentato una bambina nello stato di Uttarakhand.
Una vicenda che suscita veramente orrore, soprattutto in India, dove le violenze sui bambini purtroppo sono all’ordine del giorno e non riescono ad essere sradicate completamente, anche per l’estrema povertà di buona parte della popolazione.

L’uomo ha sostenuto nel corso di un interrogatorio di aver violentato dal 2004 almeno 2.500 bambine, fra gli 8 ed i 10 anni. Secondo quanto diffuso dalla stampa, “l’uomo ha sostenuto di avere cercato dal 2004 di avere rapporti sessuali con 2.500 bambine, per lo piu’ fra gli otto ed i 10 anni, e di aver ottenuto quello che voleva ”solo” 500 volte”.