Turchia, arrestato il terrorista della strage di Capodanno. Fermati anche quattro stranieri

La polizia turca è riuscita a catturare Abdulkadir Masharipov, il cittadino uzbeko che è accusato di essere il killer della strage di Capodanno al Reina, il night club più famoso di Istanbul dove 39 persone hanno perso la vita. L’attacco di Capodanno era poi stato rivendicato dallo Stato Islamico.

Schermata 2017-01-17 alle 08.43.42L’uomo è stato arrestato nella notte mentre era in fuga con il figlio; la cattura è avvenuta nel quartiere Esenyurt, nella periferia di Istanbul. Le foto lo ritraggono con il volto contuso, la maglietta macchiata di sangue, il che fa pensare che il presunto killer abbia opposto strenua resistenza alla cattura. Qualche ora dopo l’arresto è iniziato l’interrogatorio, mentre il covo dove l’uomo si nascondeva, un appartamento, è stato completamente messo sotto sopra dalla polizia per sei ore.

Secondo la polizia l’uomo è rimasto in tutti questi giorni nascosto in questo quartiere, spostandosi da una casa all’altra per nascondersi. Assieme a lui sono statti arrestati anche quattro stranieri, che la polizia ritiene essere jihadisti. Sono un uomo del Kirghizistan e tre donne dall’Egitto, Senegal e Somalia. “Mi congratulo con la nostra polizia che ha catturato l’autore del massacro di Ortakoy” ha detto il vice premier turco Kurtulmus con un tweet. “La nostra guerra al terrore e ai poteri che lo sostengono continuerà fino alla fine” ha aggiunto.

Schermata 2017-01-17 alle 08.50.11

Schermata 2017-01-17 alle 08.48.54