Usa, fuma sigaretta elettronica e gli esplode in bocca: salvo per miracolo

JDP_MDG_160117316JPGStava aspirando del vapore dalla sua sigaretta elettronica quando questa è esplosa causandogli la perdita di sette denti ed ustioni di secondo grado in volto. E’ accaduto nello stato di Idaho, negli Stati Uniti.

Andrew Hall, un giovane del luogo, era nel bagno della propria abitazione e fumava dal dispositivo elettronico. Nulla di anomalo, come ha lui stesso dichiarato in un post su Facebook, semplicemente la sigaretta è esplosa come una bomba. Dalle foto pubblicate dal giovane è chiaramente visibile la terribile mutilazione che ha dovuto subire. Ben sette denti sono saltati, inoltre si notano delle evidenti bruciature in viso ed una tumefazione delle labbra che poteva costargli caro.

“Non avrei mai creduto che potesse accadere una cosa del genere- ha commentato il giovane sulla sua pagina social-. Non stavo utilizzando la sigaretta in nessun modo inappropriato. E’ più di un anno che la utilizzo. Sono stato fortunato. I danni nella mia abitazione dimostrano che poteva andare molto peggio.”

Ed in effetti le pareti della stanza dov’è avvenuto l’incidente appaiono annerite dal fumo. Danni anche per il lavabo, scheggiatosi a seguito della deflagrazione.

“Ho perso sette denti, ho riportato ustioni di secondo grado sul viso e sulle guance e mi hanno dovuto operare per estrarre piccole parti estranee dalla mia bocca, dalla gola e dalle labbra”, ha concluso il giovane. Il suo post è stato immediatamente condiviso da più di 300mila utenti. Una disavventura che poteva trasformarsi in tragedia.

G.c.