Obbligano cane a gettarsi in acque torrenziali: polemica su troupe cinematografica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

Bufera su di una troupe cinematografica hollywoodiana a causa di un video nel quale un pastore tedesco viene obbligato a gettarsi in una vasca piena d’acqua contro la sua volontà.

Nelle immagini, che hanno fatto immediatamente il giro del mondo, si può notare come l’animale si rifiuti di gettarsi in acqua nonostante le spinte del suo addestratore. La scena, che doveva essere una delle tante nelle quali i quattro cani protagonisti della pellicola entravano in azione, è stata ripresa sotto gli occhi indifferenti della troupe che, anziché prendere le parti dello sfortunato animale, ha tentato di convincerlo a lanciarsi nell’acqua. Tra l’altro, il “fiume” creato per l’occasione si presentava impetuoso a causa dell’azione di quattro grossi motori, azionati appositamente per simulare una forte corrente che ha, evidentemente, messo il povero pastore tedesco in allarme.

Il sito TMZ, che è entrato in possesso del filmato e lo ha reso pubblico, ha anche precisato che al momento delle riprese era presente anche il regista Lasse Hallstrom. E’ molto probabile che i film subirà un boicottaggio da parte delle associazioni animaliste come la PETA, che dichiara: “PETA invita gli amanti dei cani a boicottare questo film al fine di inviare un chiaro messaggio all’industria cinematografica: i cani e gli altri animali devono essere trattati umanamente, e non come semplici oggetti di scena.”

Intanto ci si interroga su quanto possa esserci di nascosto nel trattamento che gli animali sono obbligati a subire per realizzare quei film dei quali tutti noi andiamo tanto fieri. Crudeltà di cui questo video mostra, probabilmente, soltanto un piccolo frangente.

A seguire il video in questione:

G.c.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!