Tagliano le orecchie ai cani e pubblicano le foto, web indignato: parte la petizione

caniorecchieUna petizione affinchè tutti coloro che tagliano le orecchie a cani e pubblicano le foto sui social network vengano puniti. Le foto pubblicate da due giovani, Hasan Kuzu e Neset Yaman, hanno fatto il giro del web, scatenando l’indignazione di moltissimi utenti. Ecco perchè si è voluti passare alle vie di fatto: una raccolta firme per chiedere che gli autori di questo macabro gesto siano puniti.

Molto probabilmente i due giovani sono coinvolti in combattimenti di cani e hanno deciso di punire nel modo più disumano possibile uno dei loro cani, colpevole solo di aver perso una battaglia.

I due hanno tagliato le orecchie del povero cane con un coltello affilato, senza praticare nessun tipo di anestesia. Un amico di Hasan e Neset ha registrato la scena: in seguito, il video è stato caricato online – in seguito è stato eliminato, ndr – e guardando il filmato si possono ascoltare gli ululati dei cani in preda alla disperazione, che implorano pietà: ma i due giovani procedono imperterriti e noncuranti dell’immane sofferenza patita dai poveri animali.

Non contenti, i due giovani decidono anche di posare in alcune foto, ciascuna con un pezzo di orecchio del cane nelle loro mani, apparentemente orgogliosi di quanto fatto. Una foto del cane tutto coperto di sangue è stata anche pubblicata on-line. Per questo motivo è stata lanciata la petizione, affinchè i poveri cani indifesi ricevano giustizia e i responsabili vengano puniti.