Auto si lancia contro la folla a Melbourne: tre morti. “Ma non è terrorismo”

melbournePanico a Melbourne, dove un uomo alla guida di un’autovettura si è lanciato contro la folla nel centro della città, dove sono attualmente in corso gli Australian Open, una delle 4 prove dello Slam di tennis.

L’automobile è piombata sulle persone, uccidendone tre e ferendone circa 20. Le immagini raccolte da alcune testimoni mostrano un’auto di colore marrone scuro girare su se stessa senza meta ad un incrocio. Poi si vedono solo immagini della stessa auto con l’anteriore ed il parabrezza sfondato.

Alcuni testimoni riferiscono di aver udito anche dei colpi di arma da fuoco. Nonostante questo, la polizia si è affrettata a riferire che non si tratta di un attacco terroristico. L’uomo è stato successivamente fermato e arrestato: fortunatamente le strade della città erano pattugliate dai militari proprio per il famoso torneo di tennis che si svolge annualmente nella metropoli australiana.

“Non e’ un atto di terrorismo. Crediamo che sia collegato ad un accoltellamento avvenuto in precedenza nella parte meridionale della regione di Victoria – spiega il comandante della polizia della regione di Victoria, Stuart Bateson – l’autista/killer si e’ schiantato di proposito contro la folla di pedoni, proseguendo la sua corsa sul marciapiede urtando e trascinando altri pedoni”. Tra le venti persone rimaste ferite ci sarebbe anche un bimbo.