Siria, Isis distrugge ancora Palmira: addio al Tetrapilo e alla facciata del teatro romano

palmiraI miliziani dello Stato Islamico hanno distrutto una parte del teatro romano di Palmira e l’antichissima struttura a quattro colonne denominata ‘Tetrapilo’.

A darne notizia è l’agenzia di stampa ufficiale siriana Sana, che mostra alcune immagini scattate da un satellite di Digital Globe. Ancora impossibile calcolare l’ammontare del danno. Il direttore generale dell’UNESCO, Irina Bokova ha subito espresso il proprio rammarico per l’accaduto: “Un nuovo crimine di guerra e una perdita immensa per il popolo siriano e per tutta l’umanità”, ha infatti commentato.

Netto anche il giudizio del direttore generare delle Antichità e dei Musei, Maamoun Abdulkarim: “Il futuro prossimo- ha detto- potrebbe significare ancora più distruzione.”

Palmira, da mesi al centro di un aspro conflitto armato tra le milizie di Daesh e l’esercito regolare, è sottoposta al fuoco incrociato degli schieramenti e, dopo essere stata sottratta all’Isis nel corso dello scorso anno, proprio nel mese di dicembre è caduta nuovamente in mano alle brigate nere del Califfato.

L’ultima presa di posizione arriva dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov: “I soldati russi- ha affermato- stanno aiutando i siriani nella lotta contro i terroristi. Per quanto ne sappiamo, le forze siriane continuano a cercare di liberare questa città e tutte le altre città siriane dal controllo dell’Is.”

Giuseppe Caretta