E’ morto il dottor Buzzonetti, soccorse Wojtyla nell’attentato del 1981

buzzonettiE’ morto all’età di 92 anni Renato Buzzonetti, storico medico di 4 papi. Buzzonetti curò la salute di Ratzinger e Wojtyla ma anche quella di papa Luciani e Paolo VI. Fu lui a soccorrere Giovanni Paolo II dopo il proiettile sparato da Ali Agca che colpì il Pontefice.

Fu sempre lui a soccorrerlo l’anno successivo a Fatima, quando Giovanni Paolo II venne accoltellato da un fanatico (fortunatamente si trattò di una ferita lieve). E fu ancora lui a seguirlo nella malattia infettiva dovuta ad una trasfusione al Gemelli (citomegalovirus) e a sollecitargli l’operazione di appendicite.

Sempre Buzzonetti si accorse del Parkinson di Wojtyla e lo curò personalmente. Stette al suo fianco anche negli ultimi anni, quelli più duri, fino al 2 aprile 2005, giorno della morte di Papa Giovanni Paolo II.

Benedetto XVI, che curava già da cardinale, volle concedere a Buzzonetti il titolo onorifico di archiatra pontificio emerito (un termine che non si usa più e che significa “primo medico del Papa”).

Buzzonetti era ammalato da tempo, ma nel pieno rispetto del suo carattere allegro e semplice aveva accettato anche questa ultima prova con grande filosofia e tanta fede.

Il “primo medico del Papa” si è spento questa notte a Roma, all’età di 92 anni.