Troppa nebbia a Londra, centinaia di voli cancellati

londranebbiaChe la nebbia sia una caratteristica praticamente ‘identitaria’ per il Regno Unito non ci sono dubbi. In particolare per la capitale Londra, spesso immortalata nei mesi invernali avvolta da una grigia coltre.

Stavolta, però, il manto nebbioso deve essere stato davvero eccezionale, tanto che l’aeroporto di Heathrow ha dovuto subire la cancellazione di circa un centinaio di voli sia in arrivo che in partenza. A promulgare il provvedimento sono state le autorità inglesi, che hanno ravvisato l’insussistenza delle condizioni minime di sicurezza per permettere ai velivoli di partire e atterrare nell’aeroporto londinese.

Heathrow è lo scalo più trafficato d’Europa, e i disagi causati dalla nebbia sono stati inevitabilmente numerosi. Sono migliaia, infatti, i passeggeri rimasti a terra e impossibilitati a lasciare l’aeroporto (o a raggiungerlo, ndr).

Anche in altri aeroporti della capitale inglese ci sono stati molti problemi a causa della fitta nebbia che ha avvolto Londra. La visibilità è davvero molto scarsa: siamo all’incirca sui 100 metri. Un evento che non dipende soltanto dal clima in sè per sè, ma anche dal forte inquinamento atmosferico, che è in buona parte responsabile della nebbia calata su tutto il Sud Est dell’Inghilterra, tanto che le autorità hanno raccomandato ai residenti di ridurre al minimo le attività all’esterno.