L’Aquila, un’altra tragedia: elicottero precipitato a Campo Felice, sei morti

E’ di sei morti il tragico bilancio dell’incidente avvenuto stamane nei pressi di Casamaina di Lucoli, tra L’Aquila e Campo Felice. Il velivolo era intervenuto per soccorrere uno sciatore infortunatosi su una pista di Campo Felice. Il mezzo è precipitato da un’altezza di 600 metri in un canalone. Nessuna delle sei persone a bordo, sciatore compreso, è riuscita a sopravvivere. Gli altri erano il pilota, due membri del Soccorso alpino, un medico ed un operatore.

Sono stati resi noti i nomi delle sei vittime: si tratta di Walter Bucci, 57 anni, medico rianimatore del 118 Asl dell’Aquila, veterano del Soccorso alpino, nei giorni scorsi aveva prestato soccorso a Rigopiano. Davide De Carolis, tecnico dell’elisoccorso del soccorso alpino e consigliere comunale di Santo Stefano di Sessanio, in provincia dell’Aquila, Giuseppe Serpetti, infermiere, Mario Matrella, tecnico verricellista della società di aviazione Inaer, Gianmarco Zavoli, pilota. L’elicottero stava trasportando Ettore Palanca, 50 anni, di Roma, maitre dell’Hotel Cavaliere Hilton. Bucci, De Carolis e Serpetti sono aquilani, Matrella pugliese e Zavoli emiliano.

I soccorritori giunti sul luogo del disastro si sono trovati davanti una scena raccapricciante: la coda del velivolo e poi la fusoliera sono risultate praticamente disintegrate.

Un’altra tragedia investe l’Abruzzo: una settimana da incubo per la Regione, dopo la tragedia che ha colpito l’Hotel Rigopiano e le nevicate che hanno messo in ginocchio gran parte del territorio abruzzese, con paesi e villaggi ancora isolati e senza corrente.