Oscar 2017: l’Italia è rappresentata da ‘Fuocoammare’

Sono giunte le tanto attese candidature agli Oscar 2017. Se nella categoria ‘Miglior film‘ il prevedibile successo del kolossal ‘La La Land‘ non dovrebbe riservare sorprese, diverso il discorso per le altre candidature. Quest’anno, però, l’attenzione degli italiani è riservata tutta alla categoria ‘Documentari‘ dove il bellissimo film di Gianfranco Rosi ‘Fuocoammare’ (già vincitore dell’Orso d’oro a Berlino), che mostra con cruda realtà mostra la situazione di Lampedusa e la tragedia degli sbarchi clandestini, punta con decisione alla statuetta.

Se la pellicola italiana è l’assoluta favorita tra i documentari, a differenza della categoria ‘Miglior film‘, in questo caso gli avversari sono degni di nota. L’avversario principale è sicuramente il documentario americano ‘I’M Not Your Negro’, opera, tratta da un manoscritto incompleto di James Baldwin, che esplora le “Relazioni di razza” nel periodo della guerra per i diritti civile della popolazione afro-americana, passando per il racconto dei leader delle proteste (Martin Luther King e Malcom X per citare i più famosi) filtrati dalla sapiente penna di Baldwin.

Il terzo incomodo potrebbe essere rappresentato da ‘OJ: Made in America‘, un documentario dagli interessanti spunti sociologici che partendo dalla vita di OJ Simpson (noto sportivo condannato per l’omicidio della moglie) illustra le fissazioni e i fenomeni di idolatria tipici degli americani. Gli altri candidati sono:  ‘Life Animated‘ e ‘13 th‘.