Bari: bambino di 2 anni muore per aver ingerito un chewingum

Ieri notte è morto il bambino di due anni che la mattina del 27 dicembre era stato ricoverato all’ospedale Giovanni XXIII di Bari in terapia intensiva per aver ingoiato un chewingum.

Quel giorno il piccolo si trovava con la famiglia in giro per negozi, insieme al fratello giocava in mezzo alle bancarelle, la sua gioiosa corsa si è interrotta quando il chewingum si è incastrato nella sua gola facendolo cadere per terra svenuto. I presenti, visto il bambino che cadeva a terra, si sono affrettati a soccorrerlo provando a farlo respirare con un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, ma tutto è stato inutile.

I soccorsi sono arrivati diversi minuti dopo ed hanno trasportato il bambino al Giovanni XXIII dove i medici sono riusciti ad estrarre la gomma da masticare dalla gola del paziente. Purtroppo per il piccolo, però, era rimasto troppo tempo senza respirare ed è entrato in coma. I medici hanno fatto il possibile per tenerlo in vita, ma ieri, dopo quasi un mese di ricovero in terapia intensiva, il cuore dello sfortunato bambino ha smesso di battere. Dopo aver constata la morte, i medici hanno avvertito la famiglia e la magistratura che potrebbe autorizzare un’autopsia sul suo corpo.