Parma, drammatico omicidio suicidio: 50enne uccide la compagna di 43 anni e si toglie la vita

Ancora un fatto di sangue in Italia, un drammatico omicidio suicidio, questa volta avvenuto a Parma. La notte scorsa, in un appartamento vicino all’arco di San Lazzaro, in una palazzina di via Gibertini, un uomo di 50 anni ha ucciso la compagna di 43 anni e quindi si è tolto la vita. La coppia è stata trovata senza vita dai carabinieri. Questa almeno è la prima ricostruzione della drammatica scena che i carabinieri si sono trovati di fronte.

Il fatto sarebbe avvenuto dopo mezzanotte. La coppia era A. R., parmigiana di 43 anni, e P. C., anch’egli parmigiano di 51 anni. I carabinieri sono giunti sul posto dell’omicidio suicido ed hanno completato tutti i rilievi del caso con l’aiuto della Scientifica. L’appartamento del fatto di sangue è stato messo sotto sequestro, intanto proseguono le indagini, specialmente per definire come sia avvenuto il fatto.

Per ora non sono noti ulteriori particolari sul drammatico fatto di sangue che ha scosso una comunità intera. I carabinieri sono al lavoro per indagare sull’omicidio suicidio. Non ci sono, per ora, indiscrezioni che possano far comprendere quale possa essere il motivo alla base di un fatto tanto tragico.