Colombia: poliziotto uccide la moglie con numero coltellate

Un agghiacciante omicidio è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza di un affollato supermercato in pieno centro di Bogotà (Colombia). Nelle riprese si vede nitidamente un uomo mentre brandisce un enorme coltello e lo conficca più volte nello stomaco di una donna incinta, attorno a lui la folla inorridita assiste la scena con un misto di impotenza e rabbia, finché due donne non intervengono per fermarlo, lui si gira e con violenza scansa una delle due donne, l’altra cerca di fermarlo appendendosi a lui e questo la trascina un paio di metri, infine le sferra un violento pugno in viso e prova a scappare.

Quello che non si vede è stato raccontato dai testimoni alla polizia e alle tv locali, un avventore ha visto fuggire l’assassino e lo ha bloccato fino all’intervento delle forze dell’ordine. In seguito a questo efferato omicidio i dettagli di questa aberrante vicenda sono venuti a galla: l’assassino è un poliziotto, Fray Vicente Ardila Velázquez, che da qualche tempo si era separato dalla moglie, Angie Katerine Herrera, in seguito ad una violenta lite domestica. Ieri ha seguito la moglie fino al supermercato ed in un impeto di ira ha cominciato a colpirla ripetutamente fino a lasciarla sanguinante sul pavimento del locale.

In questo momento l’agente si trova in stato di fermo alla centrale di polizia di Bogotà e presto dovrà affrontare un processo per omicidio di primo grado plurimo (dato che ha ucciso sia la moglie che il bambino), un processo che servirà solo ad assegnare solo gli anni di detenzione visto che ci sono le prove schiaccianti del brutale assassinio.