Malesia, scompare un battello con a bordo 31 persone, 28 sono turisti. E’ allarme

Sono dei momenti di pura angoscia nella Malesia orientale, dove un battello turistico con a bordo 31 persone (sembra almeno 28 delle quali siano turisti) è scomparso nel nulla. A riferire la notizia, l’agenzia Nuova Cina, che ha anche citato il consolato cinese a Kota Kinabalu, nello stato malese di Sabah. L’autorità marittima del Paese per mezzo del portavoce ha confermato la notizia.

Il battello, secondo le prime informazioni, aveva lascito Kota Kinabalu nella mattina e si era diretto verso Pulau Mengalum, isola che si trova nella zona occidentale a circa 60 km dalla città, ed è una popolare destinazione turistica. Una chiamata sabato notte ha denunciato la scomparsa del battello, e la polizia marittima malese ha iniziato immediatamente le operazioni di ricerca con navi ed elicotteri di soccorso. L’allarme è stato lanciato 12 ore dopo la partenza del battello.

Per ora manca la precisa conta dei turisti che si trovavano a bordo del battello. Secondo il giornale Malese The Star, a bordo del battello si trovavano 28 turisti cinesi, ma l’anagrafica ne ha confermati solamente 18. Secondo la Malaysian Maritime Enforcement Agency, le operazioni di ricerca del battello turistico sono rese particolarmente difficili dalle condizioni meteorologiche cattive. La macchina del soccorso si è già attivata.