Paola Saulino, altre 11 date del “Pompa Tour”. “Mi fa male la mascella…”

Il ‘pompa tour’ di Paola Saulino non si ferma, anzi raddoppia. L’aspirante attrice 27enne ha infatti deciso di aggiungere nuove date al suo giro per il Paese: la Saulino, infatti, sta praticando del sesso orale a tutti coloro che hanno votato NO al referendum costituzionale che si è tenuto lo scorso 4 dicembre, e che ha visto proprio la vittoria dei NO con il 59% dei voti (con conseguenti dimissioni del premier Renzi, ndr).

Una promessa che l’aspirante attrice aveva fatto durante la campagna elettorale, sulla falsariga di quanto dichiarato dalla star Madonna prima del voto statunitense (“Farò un pompino a chiunque voterà Hillary Clinton”, ndr).

Alla Saulino, a differenza di Madonna, è toccato mantenere la promessa: il “Pompa Tour” è partito il 7 gennaio da Roma – come riportato da noi di Newnotizie – per concludersi il 21 a Palermo, ma ora la 27enne ha aggiunto 11 nuovi appuntamenti. Si comincia il 1 febbraio a Foggia per poi arrivare fino a Bomarzo, in provincia di Viterbo, l’8 marzo.

“Mi fa male la mascella”, ha detto la Saulino, che ha già soddisfatto circa 400 persone. Ecco perchè l’aspirante attrice, tra una fellatio e l’altra, chiede una tregua. “Almeno per pulirmi la faccia”, ha detto.

Finora un solo fallimento. “Un ragazzo, era troppo timido – ha detto la Saulino – Ho cercato di fare del mio meglio, ma dopo un paio di minuti ha deciso di andare via perché non si sentiva a proprio agio”.