Treviso, trovato cadavere con ferite alla testa nell’ex fabbrica: si indaga per omicidio

Drammatica scoperta nella notte fra sabato e domenica in una zona industriale a Silea, non lontano dall’argine del Sole, in provincia di Treviso. Il cadavere di un giovane uomo senza vita è stato trovato nella zona industriale. Il corpo si trovava nell’ex fabbrica della Silos Pagnan, da tempo abbandonata. Il cadavere sarebbe stato identificato solo il giorno dopo, in quanto non aveva con sé documenti: si tratterebbe di Andrea Dorcich, un 33enne originario di Torino, ma che viveva a Treviso.

A trovare il corpo è stato un automobilista di passaggio che stava facendo manovra con la propria auto: ha scorto la sagoma a terra ed ha chiamato i carabinieri. Si dovrà attendere l’autopsia che è prevista per martedì per capire con certezza se Dorcich sia stato ucciso o sia stato vittima di un incidente. Intanto non si esclude nessuna ipotesi ma quella preminente è quella dell’omicidio: infatti la vittima aveva il cranio fracassato, forse da una spranga o da un bastone.

La prima ispezione sul corpo senza vita è stata compiuta da un medico generico del luogo. Il corpo è stato rinvenuto a poca distanza da alcuni locali e da un cinema. Nella zona durante il fine settimana c’è sempre abbastanza gente e anche coppie che si appartano. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri del luogo.