Franco Trentalance dice addio al porno e si racconta

Dopo 445 film in 20 anni di carriera il porno attore che ha fatto la storia del porno italiano (e che sarebbe stato una vera e propria icona non ci fosse stato Rocco Siffredi) Franco Trentalance ha deciso di ritiarsi dalla scena e si è raccontato a ‘La Zanzara’, noto programma su Radio 24.

Durante l’intervista, Trentalance ha parlato delle partner con cui ha lavorato nel corso del ventennio: “Nel podio delle attrici metto Angel Dark, slovacca, grande patata, quarta naturale, grandi prestazioni, leggero strabismo di Venere e pure simpatica. Poi Nikki Blonde, ungherese. E ancora il fisico più incredibile che abbia mai visto, Mia Diamond, ungherese di origine orientale. Queste sono il top. Con le italiane ci diventavo troppo amico e la carica erotica diminuiva”.

Quindi, impossibile non parlare del già citato Rocco Siffredi: “Non ho mai sofferto la fama di Rocco, per niente. Poi è un po’ di anni che va e viene dal porno, dice che smette e poi ci ripensa. La differenza con me è che è sposato. Quando non fa i film, le scene, ha sua moglie dunque una sola partner. E le cose cambiano. Mentre a me cambia poco, perché sono single e posso fare quello che voglio nel privato”.

E come Rocco – sia pur monogamo – anche Trentalance è ‘malato’ di sesso: “Un pò si, altrimenti non avrei fatto questo lavoro vent’anni.. Non ne posso fare a meno, mi masturbo almeno una volta al giorno e la mattina stimola il risveglio e la sera il sonno. Ma ogni anno faccio due settimane senza sesso, sotto Natale. Lo faccio apposta”.

Per finire, un consiglio a tutti i maschietti: “Quando fai la pipì bisogna trattenere e rilasciare, trattenere e rilasciare. Così si allenano i muscoli pubo-coccigei e la performance migliora a livello di erezione, durata e controllo”. Non diventerete Franco Trentalance, ma riuscirete quantomeno a migliorarvi.