Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Bersani, ultimatum a Renzi: “Se forzi, il Pd è finito”

CONDIVIDI

Un ultimatum. Possono essere definite così le parole dell’ex segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, al segretario attuale del PD, Matteo Renzi. Intervistato dall’Huffington Post, Bersani ha invitato Renzi a non tentare forzature altrimenti la scissione sarà inevitabile.

“Se Renzi forza, rifiutando il Congresso e una qualunque altra forma di confronto e di contendibilità della linea politica e della leadership per andare al voto, è finito il Pd. E non nasce la cosa 3 di D’Alema, di Bersani o di altri, ma un soggetto ulivista, largo plurale, democratico”. Parole chiare, inequivocabili, quelle di Bersani, che vuole il congresso subito anche per capire come si andrà al voto.

Nel Pd si è aperta una enorme questione democratica. Abbiamo perso Roma, Torino, le amministrative e si è detto ‘avanti così’. E’ arrivata una botta al referendum e si è detto ‘avanti così’. La Corte fa saltare l’Italicum e si dice ‘avanti così’. Come si può pretendere che chi non è stato d’accordo su scuola, lavoro, eccetera, possa andare a fare in giro i comizi dicendo, votateci che non è successo niente? Direi che dobbiamo parlare di una cosetta che si chiama Italia, o no?”.

Intanto, in merito alla legge elettorale, sembra prendere piede la proposta del deputato siciliano del PD, Giuseppe Lauricella, che prenderebbe appunto il nome di Lauricellum. Stesse regole per Camera e Senato: il premio di maggioranza scatterebbe solo se la lista, e non la coalizione, riuscisse a superare il 40 per cento sia a Montecitorio che Palazzo Madama.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram